Cla Vaca at Tafat

tafat

 

Qui al Paguro ormai tutti dicono “fammi una Vacca” oppure “prendo cla vaca ed tò médra” altrimenti, a fine serata per la birretta della staffa “fammi un vitellino”.

L’abbiamo messa l’anno scorso alla spina come novità da provare…. non l’abbiamo più tolta.

Tafàt è una Apa prodotta dal birrifici agricolo mantovano Corte Pilone su idea e ricetta del Circolo del luppolo. Si tratta di una piacevolissima Apa ottenuta con malti pale belga e carapis e abbondantemente luppolata con chinook e citra.

I luppoli sono dosati con grande capacità dai birrai di Corte Pilone – birrificio aperto nel 2006 dai fratelli Carlo e Luigi Persico, che da subito hanno creduto nella possibilità di autoprodursi molte delle materie prime utilizzate nelle proprie birre – e il risultato è quindi una birra di estrema piacevolezza ed eleganza, dove a emergere sono nel finale le nette e fresche note del luppolo.

Il nome della birra  è la contrazione dell’espressione dialettale la vaca at ta fat, che significa la vacca che ti ha fatto e che viene utilizzata nel mantovano sia con accezione positiva, per sottolineare stupore o entusiasmo, sia con l’intento negativo di maledire o disprezzare qualcuno.

E adesso… vado a farmi una vacca.

tafat

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...